News

CONTRATTI DI APPALTO (ART. 26 DEL D.LGS 81/08)
6/4/2017

Si ribadisce che, in caso di installazioni di pannelli fotovoltaici sulle coperture e/o di qualsiasi altro intervento (idraulici, elettricisti, opere edili, subappaltatori, installazioni varie) che comporti, all’interno delle aziende stesse, la presenza di ditte esterne/lavoratori autonomi per oltre cinque uomini-giorno, come previsto dal comma 3-bis dell’art.26 del D.Lgs 81/08(*) di seguito riportato, è necessario comunicare con congruo anticipo alla ns società tali interventi e prendere contatto con i nostri tecnici di riferimento per le opportune azioni di coordinamento che prevedono sinteticamente la redazione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) e il coordinamento/verifica della idoneità tecnico professionale delle imprese/lavoratori autonomi.

Sarà ns immediata cura attivarci per le opportune azioni di coordinamento da predisporre con la relativa eventuale preventivazione della spesa occorrente.

 

(*) Art. 26 – D.Lgs. 81/08 – Comma 3-bis. Ferme restando le disposizioni di cui ai commi 1 e 2, lobbligo di cui al comma 3 non si applica ai servizi di natura intellettuale, alle mere forniture di materiali o attrezzature, ai lavori o servizi la cui durata non è superiore a cinque uomini-giorno, sempre che essi non comportino rischi derivanti dal rischio di incendio di livello elevato, ai sensi del decreto del Ministro dellinterno 10 marzo 1998, pubblicato nel supplemento ordinario n. 64 alla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 7 aprile 1998, o dallo svolgimento di attività in ambienti confinati, di cui al regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 14 settembre 2011, n. 177, o dalla presenza di agenti cancerogeni, mutageni o biologici, di amianto o di atmosfere esplosive o dalla presenza dei rischi particolari di cui allallegato XI del presente decreto. Ai fini del presente comma, per uomini-giorno si intende lentità presunta dei lavori, servizi e forniture rappresentata dalla somma delle giornate di lavoro necessarie alleffettuazione dei lavori, servizi o forniture considerata con riferimento allarco temporale di un anno dallinizio dei lavori.”

Comma modificato dall’art. 32 del decreto-legge 21/06/2013, n. 69 recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia” (G.U. n.144 del 21/6/2013 - S.O. n. 50) convertito con modificazioni dalla Legge 9/08/2013, n. 98 (G.U. n. 194 del 20/08/2013 - S.O. n. 63)

 

Torna all'elenco delle news

Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. Informativa estesa